Cristina Mauri

Sono nata il 26 gennaio del 1966, sono sposata e ho due doni meravigliosi: i miei figli Cinzia e Marco. Abito ad Origlio dal 2003.

Ho un diploma di assistente di studio medico e ho lavorato 6 anni in uno studio di medicina generale dove ho imparato moltissimo grazie anche alla disponibilità del Dr. Adriano Sassi con il quale lavoravo.

All’età di 18 anni la vita mi fa incontrare la medicina extraospedaliera. Dapprima come volontaria alla Croce Verde di Lugano, in seguito come professionista d’ambulanza e di centrale operativa. Dopo aver ottenuto il diploma di soccorritrice professionale della Federazione Cantonale dei Servizi di Ambulanza Ticinesi mi trasferisco a Losanna per 5 anni, dove sono stata attiva  professionalmente nel Groupe Sanitaire de la Ville de Lausanne e nella centrale 144 del canton Vaud.

Al rientro in Ticino, ricca di due bellissimi bambini, riprendo l’attività di soccorritrice a tempo parziale e a 40 anni decido di dedicarmi unicamente all’insegnamento di corsi di rianimazione cardiopolmonare in quanto iniziano nel cantone i corsi dedicati ai ragazzi di quarta media.

Inizia anche la mia nuova sfida nell’ambito delle relazioni d’aiuto. Infatti mi iscrivo alla Scuola di counseling Umanistico-Esistenziale C.R.E.A di Milano.

All’interno di questa formazione vi sono approcci differenti: la psicosintesi, l’analisi transazionale e l’approccio Rogersiano.

Proseguendo per il riconoscimento in territorio svizzero ho incontrato anche l’approccio cognitivo relazionale. Contemporaneamente svolgo anche un importante lavoro su me stessa, in quanto non è possibile aiutare l’altro senza prima essersi confrontati con le proprie dinamiche personali.

Nel 2015 ho conseguito una Specializzazione in counselling transpersonale ad indirizzo psicosintetico presso la scuola LAILA di Milano.

Durante questo corso conosco Marika e inizia anche la collaborazione nel centro LeAli di cui ora faccio parte.

Durante la formazione di counseling ho avuto l’opportunità di unire le mie passioni e di creare un supporto psicologico per le persone che intraprendono una rianimazione. In seguito, in collaborazione con Ticinocuore e la Fondazione Alaya, viene attivato ufficialmente il supporto psicologico per i first responder del canton Ticino.

Inoltre collaboro con la polizia cantonale nel progetto Ticinocuore.

Da gennaio 2015, dopo un’opportuna formazione, sono anche attiva in qualità di Care Giver (Capo intervento) - sostegno psicologico d'urgenza - all'interno della Protezione Civile.

Ho anche svolto una formazione come mentore presso la Pro Juventute accompagnando dei giovani in momentanea difficoltà.

In generale mi appassiona aiutare il prossimo a rivelarsi in modo che possa scoprire o riscoprire talenti, potenzialità e soluzioni che ha momentaneamente smarrito.

In particolare mi sono però appassionata alle reazioni psicologiche dopo un trauma cercando di aiutare la persona a normalizzare il post-evento.

Nella vita privata amo molto il movimento, la musica, la cucina, la gente, la lettura e sono spesso in mezzo ai cavalli e alla natura perché li adoro.